Ciao!

Hai bisogno di assistenza? Siamo a tua disposizione per qualsiasi tua richiesta.

Chiamaci ora
Orario Continuato
Visite su appuntamento
Ciao, come possiamo aiutarti?
×
Contattaci

CENTRO FISIATRICO - NEUROLOGICO

  • HOME
  • SERVIZI
  • CENTRO FISIATRICO - NEUROLOGICO

Fisiatria

La fisiatria, o medicina fisica, è la disciplina che si occupa della terapia fisica, utilizzata soprattutto nella riabilitazione motoria.

A necessitare dell'intervento sono principalmente i pazienti affetti da patologie ortopediche e neurologiche, quali per esempio: rachialgie, scoliosi, postumi ed esiti di traumi e fratture, ictus cerebrali, morbo di Parkinson, SLA, demenze, e così via. Queste problematiche possono causare deviazioni anatomiche o funzionali con conseguenti deficit o perdita di autonomia della persona.

Il fisiatria è il medico specialistica in medicina fisica e riabilitazione che, in équipe con il tecnico fisioterapista, porta avanti specifici programmi riabilitativi e di rieducazione motoria.

La Clinica Regina Salutis un approccio razionale e specifico alla complessità di tali poatologie, innanzitutto con la visita del Medico Neuro-Fisiatra (Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione e in Neurologia), che provvede alla diagnosi e ad un primo intervento per controllare il dolore. Al paziente viene quindi proposto un percorso di cura, personalizzato, in base alle sue caratteristiche, allo scopo di riportare la colonna vertebrale in una condizione di salute, benessere ed efficienza lavorativa o sportiva nel più breve tempo possibile.

La società moderna si caratterizza per un notevole allungamento della vita biologica e per il prolungamento della età lavorativa, ma anche per gli innumerevoli fattori posturali (lavorativi, sportivi, etc) che stressano la colonna vertebrale. E quindi indispensabile che la colonna non “invecchi precocemente” e si mantenga efficiente per tutto l’arco di vita.

Nel Centro di analisi posturale della nostra Clinica, dotato di topografia computerizzata di superficie (spinometria), è possibile identificare precocemente una colonna vertebrale a rischio e correggere in modo mirato fattori all’origine dalla patologia. Queste analisi, indispensabili nei casi di patologia vertebrale conclamata, possono essere eseguite anche in età evolutiva soprattutto se in famiglia vi sono casi di dolore vertebrale.

Neurologia

La Clinica Regina Salutis è Centro cefalee.

Si distinguono, in medicina, vari tipi di cefalea. Di fondamentale importanza è peraltro una valutazione diagnostica di un medico specialista in Neurologia, il quale potrà eventualmente impostare una terapia idonea al tipo di cefalea del paziente interessato. Presso la Clinica, il Dott. Giovanni Magnani, medico specialista in fisiatria e neurologia, potrà impostare una diagnosi accurata in collaborazione con l'esperto gnatologo Dott. Fabio Costa.

Quando rivolgersi al neurologo

È utile che il paziente si rivolga al neurologo quando lamenta certi sintomi fisici (cefalea, formicolii, vertigini, disturbi della forza, dell’equilibrio o del movimento), disturbi psicologici (ansia, depressione, attacchi di panico, disturbi del sonno) o alterazioni neuropsicologiche (rallentamento, amnesia, deficit attentivo, etc.). La sensibilità dei test effettuati durante la visita del paziente (forza, riflessi, equilibrio, etc.) è molto elevata. Anche minime patologie del sistema nervoso centrale o periferico possono essere identificate con un semplice esame neurologico ed una attenta raccolta della storia clinica.

Molti sintomi neurologici possono derivare anche da problemi della colonna vertebrale oltreché del sistema nervoso. Mal di testa (cefalea), vertigini e instabilità, nevralgia facciale o degli arti, parestesie, perdita di forza, ansia, dolore diffuso, reazioni depressive. In presenza di tali sintomi decisamente preferibile consultare un neurologo che definisca oggettivamente la diagnosi, piuttosto che cercare la propria diagnosi navigando su Internet.

 

Centro cefalee

Diagnosi e cura delle cefalee 

Le cefalee primarie (emicrania, cefalea di tipo tensivo e cefalea a grappolo) hanno causa sconosciuta, anche se l’origine dal sistema nervoso centrale è nota. Particolari difficoltà insorgono quando si cronicizzano (cefalea cronica quotidiana) o quando i farmaci sono inefficaci e poco tollerati, creando in conseguenza condizioni invalidanti. In questi casi il trattamento farmacologico tradizionale può essere vantaggiosamente affiancato dalla ossigeno-ozono-terapia sfruttando l’effetto terapeutico della ossigenazione sistemica e dei prodotti di perossidazione lipidica indotti dall’ozono.

Le cefalee secondarie si osservano in varie condizioni, come ad esempio gli esiti di trauma cervicale, i disordini del rachide cervicale e della postura, le patologie cranio-mandibolari da malocclusione dentale, i disturbi psico-emotivi, le alterazioni della soglia del dolore. Le cefalee secondarie spesso si associano a quelle primarie, peggiorandole o scompensandole. A seconda del tipo di cefalea, particolare efficacia possono rivestire le manipolazioni vertebrali manu medica, l’ozonoterapia, la rieducazione posturale o, in casi particolari, la riabilitazione ortognatodontica.