Ciao!

Hai bisogno di assistenza? Siamo a tua disposizione per qualsiasi tua richiesta.

Chiamaci ora
Orario Continuato
Visite su appuntamento
Ciao, come possiamo aiutarti?
×
Contattaci

PARODONTOLOGIA

  • HOME
  • SERVIZI
  • PARODONTOLOGIA

Il parodonto è l'insieme di: gengiva, legamento parodontale, cemento radicolare, osso alveolare, che ha la funzione di mantenere “attaccato” il dente al tessuto osseo dei mascellari e di conservare l’integrità della superficie della mucosa masticatoria della cavità orale. La gengiva non è completamente "incollata" al dente ma per una parte terminale vi si appoggia come un "lenzuolo", crenado il solco gengivale/parodontale: questo può avere una profondità tra gli 0,5 millimetri e i 2,5 millimetri. L’odontoiatra può misurare tale profondità attraverso l’ausilio della sonda parodontale millimetrata. Quando i risultati di un’indagine diagnostica di questo tipo rendono evidente una profondità pari a 3 millimetri è già possibile stabilire la diagnosi di una gengivite in corso. Superati i 3 millimetri siamo in presenza di una tasca parodontale e dunque di parodontite. Le reazioni infiammatorie e immunitarie nei confronti della placca microbica rappresentano le caratteristiche predominanti della gengivite e della parodontite.

 

 

Studi scientifici e ricerche mediche hanno dimostrato che la malattia parodontale, oltre a creare importanti danni a livello orale, è spesso concausa dell'aggravamento di importanti patologie sistemiche (diabete, patologie cardiovascolari, complicanze ostetriche, sintomi gravi da COVID-19).

Lo sapevate che i pazienti con malattia parodontale presentano il 25% di rischio in più di malattie cardio circolatorie?

 

 

"Ma la malattia parodontale non è un mio problema!"

Ne siete sicuri? Ricordate che la malattia parodontale è assai spesso asintomatica.
E ora... sfatiamo un po' di leggende.

 

“Le mie gengive sanguinano quando mi spazzolo: sono fatte cosi!”

 

 

Non può essere vero: le gengive sanguinano solo se infiammate: significa che hai una vera e propria patologia!
Si parla di "gengivite" al principio, e si può arrivare alla vera e propria malattia parodontale.

Le gengive sane:

  • sono rosa
  • non sanguinano quando ci si spazzola i denti e/o si passa il filo interdentale
  • non sono gonfie
  • non provocano dolore

La salute delle gengive è fondamentale per avere denti forti. Le gengive sono formate da tessuto mucoso e rivestono le ossa che sostengono i denti. Le gengive formano un sigillo attorno ai denti.

 

 

Una delle cause dei disturbi gengivali è l’accumulo di placca batterica lungo il bordo gengivale (dove la gengiva incontra il dente). Se questa non viene eliminata, lavandosi regolarmente i denti e usando il filo interdentale, può portare a irritazione e a gengivite, che è una forma iniziale e reversibile di disturbo gengivale. La placca dentale è formata da depositi di cibo, diversi microorganismi come i batteri o i virus e le cellule morte che si sedimentano sulla superficie del dente. Dopo un certo periodo si impiantano in esso minerali della saliva e cibo, trasformandosi in tartaro dentale.

 

Che cos'è la gengivite? 

"Gengivite" è il termine medico per indicare l’infiammazione delle gengive. Si tratta di una forma lieve di disturbo gengivale, che tende a causare arrossamento, gonfiore e sanguinamento del tessuto gengivale, in particolare quando si lavano i denti o si usa il filo interdentale, o si morde qualcosa di duro come una mela. La gengivite è trattabile negli stadi iniziali, quindi è importante parlare con il dentista e capire i sintomi e i segni prima che questa condizione evolva in altri problemi. Se la gengivite non viene trattata può compromettere il sigillo fra le gengive e i denti lasciando sviluppare piccoli spazi o “tasche”. Se non trattate, col passare del tempo queste tasche fra le gengive possono diventare più profonde e diventare una delle forme più gravi di disturbo gengivale, la parodontite.

 

 

Malattia parodontale 

Se la gengivite non viene intercettata e trattata si giunge allo sviluppo della malattia parodontale, la quale può cronicizzare portando:

  • la recessione gengivale
  • la perdita dell'osso di supporto

La recessione gengivale porta all'esposizione delle radici dentali e conseguente sensibilità termica.

La perdita dell’osso di supporto può portare, nel tempo, a perdita dei denti: il 60% dei denti viene estratto o perduto per la malattia parodontale.

 

"Ma di certo non è un problema che mi riguarda, non sarà poi così frequente..."  
Sicuro/a? Scopri la verità in questo articolo... 

 

Il paziente domanda... lo specialista risponde

"Io mi lavo bene i denti a casa... non basta?"

Una corretta igiene orale domiciliare risulta fondamentale, ma non sufficiente! Scopri cosa fare per un corretto mantenimento della salute orale

 

 

"Tutte le procedure di igiene orale professionale garantiscono la stessa qualità?"

Purtoppo no. Clicca qui per scoprire perchè...

 

"Di cosa si occupa la chirurgia parodontale?"
 

La chirurgia parodontale si occupa di tutti i tessuti della bocca, in particolare delle gengive e degli attacchi alveolari dei denti, che quando risultino infiammati formano infezioni, mobilità dentale o tasche parodontali.

Presso la Clinica Regina Salutis, un riferimento di eccellenza per i trattamenti parodontali complessi, opera il famigerato Prof. Cesare L. M. Debernardi. Clicca qui per visionare il Curriculum...

Prestazioni in parodontologia:

 

 

Per maggiori informazioni o per una visita clinica gratuita vi suggeriamo di prenotare un appuntamento: saremo lieti rispondere ad ogni vostra domanda!

Approfondimenti

Quanto è frequente la malattia parodontale nella popolazione italiana
Una ricerca scientifica sulla popolazione relativa ai numeri delle problematiche parodontali (parodontopatie), condotta dal Prof. Cesare Lorenzo Maria...
Leggi di più
Come prevenire la malattia parodontale
A livello scientifico internazionale, infatti, si consiglia di eseguire, nel paziente con parodonto sano, una seduta di igiene orale professionale ogn...
Leggi di più
Le procedure di igiene orale non sono tutte uguali
Il risultato dipende dall'operatore. Molto spesso, presso la nostra Clinica, visitiamo pazienti che riferiscono di esser stati da poco sottoposti a s...
Leggi di più
Scaling e root planing a cielo aperto
Si tratta di particolare tecnica di levigatura radicolare utilizzata per rimuovere il tartaro accumulato nella profondità del solco tra dente e...
Leggi di più
Ricostruzione di papilla interdentale
Alla base di un sorriso ritenuto armonico risiede un equilibrio in simmetria e dimensione tra due componenti cromatiche di base: il bianco, costituito...
Leggi di più
Chirurgia mucogengivale
La chirurgia mucogengivale è quella branca dell'odontoiatria che si occupa delle procedure atte alla correzione di difetti di morfologia, posiz...
Leggi di più
Innesto connettivale
In caso di recessioni gengivali di elementi dell’arcata inferiore è possibile ottenere risultati estetici soddisfacenti utilizzando l&rsq...
Leggi di più
Rizotomia e rizectomia
La rizectomia è una procedura chirurgica parodontale che fa parte della chirurgia radicolare, ovvero quello specifico campo che si occupa delle...
Leggi di più
Apicectomia
L'apicectomia è la pratica chirurgica di prima scelta per il trattamento dei granulomi dentali non curabili attraverso la semplice devitalizzaz...
Leggi di più